I Trigotti

Necessaria precisazione: e sia ben chiaro noi non siamo bigotti.

Secondo stralcio da MALASCIENZA di prossima pubblicazione

L’odio contro la Verità

L’obiettivo non è l’ateismo, ma il panteismo tribale, che adora la creatura dimenticando il Creatore, condito di urla isteriche contro chiunque abbia il coraggio di additare la Verità, col favore di tutti i massa media okkupati, di tutti i vari templi, tempietti e vespasiani universitari ben forniti di codici e(me)tici, e col sostegno di leggi aberranti e nemiche della vita.

Leggi tutto

Leggi tutto

Dall’Introduzione al saggio MALASCIENZA, di prossima pubblicazione

Avevano cominciato col dire…
Avevano cominciato col dire che l’universo è eterno, in modo da poter fare a meno del Creatore.
Avevano cominciato col dire, e insistono pure, che l’evoluzione darwiniana è provata al di là di ogni dubbio.
Avevano cominciato col dire che l’ambiente è delicato e in pericolo per colpa dell’uomo, e continuano a dirlo.
Avevano cominciato col dire, e dicono ancora, che sulla Terra siamo troppi… troppi… troppi…
Avevano cominciato col dire l’uomo costruisce se stesso come gli pare… e lo ripetono fino alla nausea.
E altre simili menzogne con cui stanno cercando di distruggerci, dato che rifiutando di servire Dio, sull’esempio di Lucifero, non si fa che affrettare l’annientamento della civiltà e dell’umanità.

Leggi tutto

EPICUREISMO DELLO SPIRITO

Maria Valtorta, Quaderni 1945-1950, 20 marzo 1945.


Vi pare dura la parola che dice la verità. Vorreste solo parole di misericordia. Potete dire di meritarla? Non è misericordia anche la voce severa che vi parla di castigo incitandovi a pentirvi? E vi pentite forse? Questo desiderio di sentire solo promesse di bontà, questa smania di avere da Dio solo carezze è la deviazione della religione. Avete reso epicureismo anche questa sublime cosa che è la religione del Dio vero. Da essa volete godimento. Non volete dare ad essa sforzo. Volete adagiarvi in una comoda transazione fra il comandato e quello che a voi piace. E pretendereste che Dio venisse a questo adattamento.

Leggi tutto

Avanti eroi, tanto c’è Colombo

AVANTI  EROI  !

TANTO C’E’ COLOMBO

A PRENDERSI TUTTE LE  COLPE.

Leggi tutto

Leggi tutto

IL SEPOLCRO

IL SEPOLCRO

Flash di agenzia superlaicista. “Grande scoperta archeologica. Trovato il vero sepolcro di Cristo. Dentro c’è il corpo, dunque non è risorto.” In seguito a questo scoop, sul luogo del ritrovamento si radunano folle di fedeli piangenti e i principali capi religiosi. Gli ebrei nascondono a fatica la propria soddisfazione: per loro è evidente che Gesù non era il Messia ma il Messia era invece lo stesso popolo ebraico. I musulmani vengono a rendere un reverente omaggio a quello che ritengono essere il profeta Issa, o Gesù, che secondo loro annunciò l’avvento del profeta Mohammed. Arriva anche il “papa”, e i suoi amati giornalisti laicisti e massonici gli chiedono: “Santità, che ne dice?” Meravigliato, risponde l’ometto biancovestito: “Oh, oh, chi sono io per giudicare? Ma allora è esistito davvero!”

Leggi tutto

NON PRAEVALEBUNT

CORAGGIO SILVANA, NON PRAEVALEBUNT.

Leggi tutto

OMOCATASTROFE E OMOERESIA

Emilio Biagini

 

OMOCATASTROFE E OMOERESIA

 

Senza titolo 

 

Una cieca furia omosessualista permea l’attività dell’Onu (non a caso una creazione della massoneria) e delle relative agenzie. Nel dicembre 2014 l’Unicef (United Nations Children Fund) ha pubblicato un documento sull’“eliminazione della discriminazione contro bambini e genitori basata sul gender”, in cui viene ribadita la cronica tanatofilia di questa organizzazione dedita alla promozione dell’aborto, della contraccezione, dell’ideologia omosessualista, della denuncia di tutti i Paesi cosiddetti “omofobi”, dove i bambini Lgbt sarebbero oggetto di “discriminazione, intimidazione e violenza” (sic). S’intende qui la tanatofilia nel senso generico di alleanza con la morte, senza dimenticare che esiste pure la tanatofilia specifica, ossia “il fare fisicamente l’amore” con un cadavere, altra immonda sconcezza che è pure parte dell’omocatastrofe.

Leggi tutto

ORO O LATTA (ROBERTO PALUMBO, 1657. L’ANNO DELLA PESTE)

ORO O LATTA: QUESTO È IL PROBLEMA

Abbiamo deciso di premiare con opportuni segni del nostro apprezzamento le opere letterarie e cinematografiche che hanno attratto il nostro interesse. Questa rubrica viene aggiornata quando ci pare e il nostro giudizio è inappellabile.

I TRIGOTTI

-Figura_vipera
Il dubbio onore oggi tocca a:

ROBERTO PALUMBO, 1657. L’anno della peste, Lodi, Arpeggio Libero, 2017

Non senza dispiacere dobbiamo insignire l’autore di questa opera non dell’Aquila d’oro come avremmo voluto, ma del poco lusinghiero riconoscimento della Vipera di latta.
 
Segue un commento di Emilio Biagini:

Leggi tutto

IL NUMERO DELLA BESTIA

“Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza, calcoli il numero della bestia, perché è un numero d’uomo; e il suo numero è 666.”

(Apocalisse 13:16-18).

 

     Codice ASCII

     (American Standard Code for Information Interchange)

Codice standard adottato nel 1968

(anno d’inizio della 4a ondata della grande rivoluzione diabolica

dopo la falsa Riforma, la rivoluzione francese e quella comunista).

Il codice ASCII viene usato da tutti i computer del mondo.

Leggi tutto

I GENIOVESI

I GENIOVESI

      Girando all’estero per le più remote contrade incontrerete tanti Geniovesi.

Chi sono?

Sono i Genovesi di genio che, grazie al putrido regime, non hanno avuto modo di valorizzare il proprio genio, e hanno dovuto andare a spenderlo altrove.

ORAZIA

Leggi tutto

(Pagina 1 di 139)

© I TRIGOTTI & Tutti i diritti riservati & C.F. BGNMLE41D04D969T & Privacy Policy & Informativa Cookies & Credits dpsonline*

consequat. ut felis ante. fringilla justo