I Trigotti

Necessaria precisazione: e sia ben chiaro noi non siamo bigotti.

Mese: gennaio 2017

LA SCIENZA SOVIETICA ESIBITA ALLA NOSTRA ESTATICA AMMIRAZIONE

IL GRANDE SCIENZIATO SOVIETICO

ESIBITO ALL’ESTATICA AMMIRAZIONE

DEGLI ITALIANI “LIBERATI”

 

Consideriamo, cercando di non farci male dal troppo ridere, questo articolo pubblicato su una rivista del tempo di guerra, stampata dagli “alleati” a Londra al fine di erudire i pupi italiani dopo averli debitamente bombardati e “liberati”.

La scienza della genetica nasce con la geniale opera di Gregor Mendel, uno dei più grandi biologi mai esistiti, che li presentò nel 1865 alla Società scientifica di Brünn, in Boemia, e li pubblicò l’anno successivo negli atti della medesima società. I prestigiosi “laici” e “liberi pensatori” della scienza ufficiale impregnata di positivismo e di ateismo non prestarono attenzione a questo semplice frate cattolico agostiniano che pretendeva di occuparsi di “scienza” (cosa notoriamente riservata alle elette menti laiciste), e che era stato due volte bocciato, nel 1850 e nel 1856, all’esame di abilitazione all’insegnamento delle scienze naturali nelle scuole (nemmeno all’università, nelle scuole medie).

Leggi tutto

A CHI GIOVA IL COMUNISMO?

 

 

Nel “paradiso dei lavoratori” il divario di paghe e stipendi fra dirigenti e operai era molto più forte che negli USA, e addirittura ancora più forte di quanto non fosse nella Russia zarista. Negli anni antecedenti alla seconda guerra mondiale un operaio sovietico “lavorante a catena” [di montaggio, si spera] era pagato 125 rubli al mese (circa 50 dollari), ossia 1500 rubli all’anno, ma i dirigenti sovietici dell’azienda (direttore, ingegnere capo, amministratore generale, direttore di produzione) ricevevano fra i 24.000 e i 36.000 rubli annui se la produzione dell’officina era buona.

Leggi tutto

“GAIA”, RECENSIONE DI FRANCESCO MAJ

EMILIO & MARIA ANTONIETTA BIAGINI, Gaia. Il pianeta sull’orlo di una crisi di nervi, Tabula Fati, Chieti, 2016, € 14.

Gaia copertina copia 

 Recensione del Prof. Francesco Maj, dell’Istituto Salesiano “Valsalice”, Torino

La recente fatica letteraria della coppia Emilio e Maria Antonietta Biagini si aggiunge alle numerose pubblicazioni già prodotte controcorrente e che hanno come bersaglio evidentissimo tanti idoli del nostro tempo e i loro devotissimi adoratori.

Come non ricordare, per limitarci alle pubblicazioni più recenti, le gustosissime “Satire Clericali” con tante ombre vagamente ecclesiastiche che recitano “pezzi di giornali”, ripetono slogan molto buonisti… dove manca qualsiasi rispetto della verità e non v’è cenno della propria identità? Degni di molta attenzione restano anche libri come “Saccenti ed altri serpenti”, “La pioggia di fuoco”, “Labirinto oscuro”, ecc., che da vari anni  fanno la loro periodica comparsa, incuranti della reticenza e del silenzio di chi dovrebbe difendere i valori fondamentali e invece… lascia correre o, peggio, rema contro.

Leggi tutto

LE RAPALLIADI-QUADRO SESTO

LE RAPALLIADI

QUADRO SESTO

IL BUON SENSO

RAP3 

Il buon senso è malattia

che bisogna mandar via.

Il buon senso è un’infezione,

che distrugge le persone.

Il buon senso in fede mia:

peggio della rosolia.

Il buon senso è una bestiaccia

che fa perdere la faccia.

Il buon senso è nera peste

che distrugge le foreste.

Il buon senso è una iattura

che devasta la natura.

Ma, tranquilli, qui il Comune

è assolutamente immune.

                        (continua)

Leggi tutto

LE RAPALLIADI-QUADRO QUINTO

LE RAPALLIADI

QUADRO QUINTO

ALLO SGUARDO MIO GRIFAGNO

 RAP1

Allo sguardo mio grifagno

mai non sfugge il rio guadagno,

e se tu muovi un mattone

urlo io: “Speculazione!

Convochiamo l’avvocato,

e il tuo sforzo sia sprecato.

Tu non devi guadagnare,

perché io non lo so fare.

La poltrona e le gualdrappe

so scaldare con le chiappe:

questo solo io so fare,

non mi va di faticare.

Tra poltrona e scrivania:

questa è la vita mia.

Impegnarmi non mi piace,

molto meglio stare in pace

e crear difficoltà

a chi lavorare sa.”

Leggi tutto

© I TRIGOTTI & Tutti i diritti riservati & C.F. BGNMLE41D04D969T & Privacy Policy & Informativa Cookies & Credits dpsonline*

consequat. libero. ut sed sem, libero ultricies Donec neque.