I Trigotti

Necessaria precisazione: e sia ben chiaro noi non siamo bigotti.

Anno: 2016 (Pagina 1 di 6)

L’AMERICA E LO SPETTRO DEL FASCISMO

L’AMERICA E LO SPETTRO DEL FASCISMO

 

 Liberator copia

 

Dopo i democratici bombardamenti a tappeto per ammorbidire i pupi, occorreva erudirli sul felice salvataggio dagli orrori della dittatura. Per questo venne fondato Il Mese, la rivista di propaganda per l’Italia “liberata”, che presentava articoli compendiati da varie fonti. Ad oltre settant’anni di distanza, avviati al disastro demografico dal malthusianesimo e dall’ambientalismo anglosassone, nonché sprofondati nel mondialismo usuraio di Soros-Sauron e soci annidati in WallStreet-Barad-dûr, siamo in grado di valutare quanta gratitudine dobbiamo ai nostri “liberatori”.

Leggi tutto

ORO O LATTA (QUEL CAFFE’ IN RIVA AL MARE DI GIANNI BATTISTI)

ORO O O LATTA: QUESTO È IL PROBLEMA
Abbiamo deciso di premiare con opportuni segni del nostro apprezzamento le opere letterarie e cinematografiche che hanno attratto il nostro interesse. Questa rubrica viene aggiornata quando ci pare e il nostro giudizio è inappellabile.

I TRIGOTTI

-Figura_aquila

And the winner is …….

Ecco il vincitore della prossima Aquila d’oro:

Un prezioso piccolo trattato che tocca i punti vitali della dottrina, evidenziando come non può esservi buona teologia senza una buona metafisica:

Leggi tutto

ODE AL NATALE

ODE AL NATALE

“Guai a chi magna l’abbacchio

ch’è il “bambino” pecoracchio,

antropofago è colui

che lo magna, uhi, uhi, uhi!”

O che bella la bontà

della cara Cirinnà.

Ma se ammazzi il tuo bambino,

è un diritto, o cittadino.

E se tu pronunci “aborto”

vuole dire “bimbo morto”.

O che bella la bontà

della cara Cirinnà.

Tra “cannibale” e assassino

chi è peggiore, o cittadino?

Chi si mangia un buon agnello

o chi ai bimbi fa macello?

È il Natale di bontà

della “buona” Cirinnà.

                MARIA ANTONIETTA BIAGINI

Leggi tutto

LE RAPALLIADI-QUADRO NONO

LE RAPALLIADI

QUADRO NONO

LA RAGIONE DI TUTTO

 Invidia copia

Son l’invidia e mi divoro

quando vedo quanto oro

    hanno in mano questi altri

che si credon molto scaltri.

    Essi voglion lavorare,

coi lor soldi speculare,

    ma io vigilo feroce

e rimbomba la mia voce:

    “Tutto quanto sia bloccato,

e nessuno osi dar fiato!

    Vincolare, vincolare,

nessun deve protestare.

    Quant’è bello lo sfacelo,

che sia sole o che sia gelo,

    pezzo a pezzo sgretolando

Leggi tutto

LE RAPALLIADI-QUADRO SETTIMO

LE RAPALLIADI

QUADRO SETTIMO

IL DOLCISSIMO TOPINO

 Topaccio

Guarda un po’ com’è carino

il dolcissimo topino,

    con gli occhietti suoi sveglietti

va scrutando gli alberghetti,

    e pensando: “Forse c’è

un buon posto anche per me;

    quasi quasi mi ci ficco,

perché il piatto sembra ricco.

    Lo potrebbero sfruttare

questo spazio mica male,

    ma a noi topi l’han lasciato

in eterno comodato.

    Sono proprio generosi

Leggi tutto

LE RAPALLIADI-QUADRO OTTAVO

LE RAPALLIADI

QUADRO OTTAVO

RINGRAZIAMO ASSAI COMMOSSI

 Ragnaccio

Ringraziamo assai commossi

tutti gli assessori rossi.

    Negli alberghi disastrati

proprio siam ben sistemati.

    Per noi ragni è caccia aperta,

per le mosche è morte certa.

    Ed a noi che ce ne fa

se a morire è la città?

    Muratori, piastrellisti,

fontanieri, elettricisti

    qui potrebber lavorare

ed i figli lor sfamare.

    Grazie invece agli assessori,

quelli al freddo stanno fuori,

Leggi tutto

LE RAPALLIADI-QUADRO TERZO

LE RAPALLIADI

QUADRO TERZO

NATALE NELL’AMENA CITTADINA

Palma elettrica copia 

Nell’amena cittadina

splende poco la vetrina.

Il Natale è già arrivato

senza l’albero addobbato.

C’è una palma luminosa,

ma non è la stessa cosa!

Per le palme, quelle vere,

vi son previsioni nere;

    Le divora a più non posso

questo punteruolo rosso.

                       (continua)

Punteruolo rosso copia

Leggi tutto

LE RAPALLIADI-QUADRO QUARTO

LE RAPALLIADI

QUADRO QUARTO

DELL’AMENA CITTADINA

 Alberghetti3

Dell’amena cittadina

la pazienza ormai declina.

Venti alberghi stan bloccati

ed ai topi abbandonati,

e si sfaldan poco a poco:

ma che bello questo gioco!

O che splendida visione,

grazie all’amministrazione!

O il Comune si alimenta

di bestiacce e di rumenta?

                        (continua)

Leggi tutto

LE RAPALLIADI-QUADRO SECONDO

LE RAPALLIADI

QUADRO SECONDO

ALL’AMENA CITTADINA

  Alberghetti

All’amena cittadina

il castigo si avvicina,

gli “alberghetti” hanno un nemico,

il cui nome non vi dico,

ma se fa rima con “burro”

certamente è il “buon” Ca…

Anche il punteruolo è rosso:

mangia palme a più non posso.

La “vetrina”, ormai “spalmata”,

è più triste diventata.

Non c’è più la verde fronda

che il degrado ci nasconda,

e gli alberghi derelitti

tutti in mostra stan diritti.

                         (continua)

Leggi tutto

LETTERATURA E VERITA’

PERCHÉ SCRIVIAMO?

 

Sembra una domanda superflua perché è abbastanza chiaro il motivo per cui moltissima gente scrive, e quelli che scrivono sono talmente tanti che ci sono più scrittori che lettori. C’entrano desideri diversi: sfogarsi, raggiungere la “gloria”, dare una lezione a qualcuno che ci è antipatico, eccetera eccetera.

Sarebbe assurdo negare che queste ragioni non abbiano qualche peso nel nostro caso, ma c’è una ragione incomparabilmente più profonda e importante: vogliamo diffondere, nei limiti dei nostri minuscoli poteri, la verità.

Leggi tutto

(Pagina 1 di 6)

© I TRIGOTTI & Tutti i diritti riservati & C.F. BGNMLE41D04D969T & Privacy Policy & Informativa Cookies & Credits dpsonline*

Donec id felis quis, sed commodo luctus