•  
  •  
  •  
  •  

ODE AL NATALE

“Guai a chi magna l’abbacchio

ch’è il “bambino” pecoracchio,

antropofago è colui

che lo magna, uhi, uhi, uhi!”

O che bella la bontà

della cara Cirinnà.

Ma se ammazzi il tuo bambino,

è un diritto, o cittadino.

E se tu pronunci “aborto”

vuole dire “bimbo morto”.

O che bella la bontà

della cara Cirinnà.

Tra “cannibale” e assassino

chi è peggiore, o cittadino?

Chi si mangia un buon agnello

o chi ai bimbi fa macello?

È il Natale di bontà

della “buona” Cirinnà.

                MARIA ANTONIETTA BIAGINI


  •  
  •  
  •  
  •