•  
  •  
  •  
  •  

LE RAPALLIADI

QUADRO QUINTO

ALLO SGUARDO MIO GRIFAGNO

 RAP1

Allo sguardo mio grifagno

mai non sfugge il rio guadagno,

e se tu muovi un mattone

urlo io: “Speculazione!

Convochiamo l’avvocato,

e il tuo sforzo sia sprecato.

Tu non devi guadagnare,

perché io non lo so fare.

La poltrona e le gualdrappe

so scaldare con le chiappe:

questo solo io so fare,

non mi va di faticare.

Tra poltrona e scrivania:

questa è la vita mia.

Impegnarmi non mi piace,

molto meglio stare in pace

e crear difficoltà

a chi lavorare sa.”

                        (continua)


  •  
  •  
  •  
  •