I Trigotti

Necessaria precisazione: e sia ben chiaro noi non siamo bigotti.

I Trigotti

Categoria: Humanae litterae (Pagina 1 di 16)

IL MONDO USURPATO: BREVE STORIA DEGLI INGLESI – 4a puntata

Emilio Biagini

IL MONDO USURPATO:

BREVE STORIA DEGLI INGLESI

 (4a puntata)

9

LA POLITICA DELLA PAURA

La politica interna dell’Inghilterra durante il periodo imperiale fu improntata al terrore malthusiano, all’idea cioè che la crescita della popolazione potesse insidiare i caldi nidi dei ricchi e potenti. Il già citato Malthus, un chierico anglicano impregnato di protestantesimo secolarizzato, concepiva l’uomo come un essere meramente materiale. La sua teoria non nacque da un desiderio di conoscenza, ma come risposta a due precise esigenze: (1) nell’immediato per l’autodifesa dei ceti privilegiati in un momento in cui si sentivano gravemente minacciati dal dilagare delle rivoluzioni, e (2) a lungo termine come ideologia della stabilità destinata a fornire una base “scientifica” all’imperialismo degli stessi ristretti e famelici ceti dominanti inglesi.

Leggi tutto

IL MONDO USURPATO: BREVE STORIA DEGLI INGLESI – 3a puntata

Emilio Biagini

IL MONDO USURPATO:

BREVE STORIA DEGLI INGLESI

(3a puntata)

7

SEMPRE AVANTI SENZA REQUIE

Mentre gli albionici venivano accumulando questa zavorra di malascienza fatta di tesi di comodo miranti alla conquista e al saccheggio, andava avanti senza requie la sistematica spinta ad usurpare territori e sfruttarne le risorse, massacrando, scacciando o sottomettendo chi ci stava prima.

Le Americhe scoperte da Cristoforo Colombo, e le cui coste atlantiche furono esplorate in gran parte da italiani, erano state assegnate da Papa Alessandro VI alle due monarchie cattoliche di maggior potenza navale in Atlantico, Spagna e Portogallo. La divisione era stata sancita dal trattato di Tordesillas del 1494. I conquistatori cattolici incontrarono culture pagane idolatriche, dedite a pratiche orrende di evidente ispirazione demoniaca, come sacrifici umani per “dar da bere” al sole (oggi esaltate dai politicamente corretti laicisti o sedicenti cristiani adult(er)i e idolatri).

Leggi tutto

IL MONDO USURPATO: BREVE STORIA DEGLI INGLESI – 2a puntata

Emilio Biagini

IL MONDO USURPATO:

BREVE STORIA DEGLI INGLESI

 (2a puntata)

4

LA “DEMOCRAZIA”

Il Decreto dei Diritti (Bill of Rights) firmato da Guglielmo e Maria nel 1688, appena giunti dall’Olanda, avrebbe stabilito in modo definitivo la democrazia in Inghilterra, o almeno così afferma la volgata politicamente corretta. Del resto, quando si giunse, dopo la seconda guerra mondiale, al suffragio universale esteso anche alle donne, e quindi in apparenza alla totale democrazia, non si ottenne che di dare una vernice esteriore a decisioni prese altrove. Il potere in realtà era, e resta tuttora, in mani potenti e nascoste.

Leggi tutto

Il MONDO USURPATO: BREVE STORIA DEGLI INGLESI – 1a puntata

Emilio Biagini

IL MONDO USURPATO:

BREVE STORIA DEGLI INGLESI

(1a puntata)

1

UNA PATRIA NATA DALL’USURPAZIONE DELLA PATRIA ALTRUI

Cominciarono con un’usurpazione, usurparono mezzo mondo, stanno finendo vittime di un’immensa usurpazione. Tutte le nazioni europee si trovano, all’incirca, sul territorio ove nacquero. Gli inglesi no. Il territorio dell’Inghilterra è il risultato di un’usurpazione ai danni dei celti romanizzati. L’occupazione romana ebbe termine agli inizi del sec. V, ed iniziò allora il calvario dei celti, cacciati dalla loro terra che rimase in mano ai teutoni invasori, provenienti dalla Germania settentrionale e dalla Danimarca: Juti, Angli, Sassoni. Sul territorio conquistato i barbari fondarono piccoli regni tribali in perenne lotta fra loro, ai quali la Chiesa inviò missionari. A prezzo di gravi sacrifici, questi eroi della Fede riuscirono in qualche modo ad evangelizzare le popolazioni.

Leggi tutto

FASCISMO E NAZISMO A CONFRONTO

FASCISMO E NAZISMO A CONFRONTO

Foto aerea, scattata da un ricognitore della RAF il 23 agosto 1944, del campo di concentramento di Auschwitz. Si vede chiaramente il fumo dei forni crematori. Gli eroici difensori anglosassoni della “libertà”, ormai padroni assoluti dei cieli germanici, si guardarono bene dal bombardare le linee ferroviarie che portavano a questo o ad altri campi di sterminio. Eppure sapevano bene quali atrocità si stessero consumando. In compenso la storiografia politicamente corretta…

Leggi tutto

Ecco il primo volume della saga IL PRATO ALTO – I – Alba

La dinamica coppia Biagini ha affrontato questa volta un compito colossale: quello di produrre una storia romanzata dell’Austria dalla preistoria fino ai giorni nostri. Esistono già numerose opere del genere, nate in ambiente finora esclusivamente anglosassone, romanzi che hanno come protagoniste intere nazioni o almeno vaste regioni o metropoli (ad es. Sarum, Russka, London di Edward Rutherfurd; Texas e Colorado James Mitchener), ma niente del genere era ancora stato fatto per l’Austria, un paese le cui sorti sono sempre state intrecciate a quelle dell’Italia. Le dimensioni di una simile opera sono inevitabilmente molto grandi, e questo ha consigliato una suddivisione in tre volumi: 1° Alba (il sorgere dell’Austria), 2° Tempesta (le terribili lotte in difesa della Fede cattolica), 3° Speranza (l’unico sostegno nelle catastrofi dell’età moderna).

Leggi tutto

LA SCIENZA TRADITA

Emilio Biagini

LA SCIENZA TRADITA

Nel Credo niceno della Chiesa cattolica si ritrovano tutte le idee favorevoli alla scienza. Il mondo è: (1) creato, (2) non eterno e (3) non coincidente con Dio in senso panteistico; inoltre è: (4) buono, (5) ordinato, (6) razionale, (7) non necessitato, perché frutto di creazione libera; infine è: (8) comprensibile, poiché l’uomo è creato a immagine e somiglianza di Dio, e quindi in grado di comprendere la creazione.

La teologia di sant’Agostino di Ippona (354-430) era uno stimolo all’investigazione, poiché rifletteva la convinzione che il mondo simboleggiasse verità spirituali. Sant’Agostino fu un osservatore estremamente acuto di una vasta gamma di fenomeni naturali: si interessava a tutto ciò che potesse offrire un barlume della Ragione divina presente in ogni cosa. Le sue riflessioni filosofiche sulla natura sono tra le più profonde mai scritte.

Leggi tutto

COWARD ENGLAND

INGHILTERRA VIGLIACCA

Eccoli i conquistatori e civilizzatori. Eccoli i difensori della “libertà”.

Alfie Evans spirò il 28 aprile 2018 all’ospedale Alder Hey presso Liverpool, ufficialmente per una malattia degenerativa del cervello. In realtà fu assassinato dai medici incapaci di curarlo e dall’alta corte britannica che appoggiò l’inumana decisione dei medici i quali, per farlo morire, l’avevano privato della ventilazione artificiale, dell’acqua e dell’alimentazione I genitori lottarono per salvarlo, ma l’alta corte, in perfetto stile dei peggiori regimi totalitari, negò perfino il permesso di portare il bambino in Italia, dove avrebbe forse potuto essere curato. Nella “patria della democrazia”, il sacrosanto diritto dei genitori di curare i propri figli è dunque solo un “privilegio” alla mercé del regime. È lo schiacciamento della famiglia: una sconfitta per la civiltà e l’umanità. (“Baby Alfie becomes latest victim of socialized medicine” <https://www.newsmax.com/ronpaul/government-rights-parents-british>).

Leggi tutto

LOGOS, POESIA E MUSICA

Ogni letteratura nazionale ha i suoi punti di forza, Semplificando al massimo e con una enorme dose di soggettività si potrebbe dire che la letteratura italiana ha più di un punto di forza, nella poesia, nel teatro, nella narrativa. Lo stesso vale per la letteratura inglese che tocca nel teatro vette irraggiungibili, come pure nella narrativa. In Francia la narrativa ha un’importanza straordinaria. Nell’area nederlandofona (Olanda e Fiandre), poesia e teatro raggiungono vette di tutto rispetto. In Germania quella che emerge in primo piano è la poesia, una poesia grandissima.

Leggi tutto

IL DIAVOLO ARTURO

IL DIAVOLO ARTURO

Secondo il dotto parere del boss della ghenga gesuitica Arturo Sosa, il diavolo non esiste, è una figura simbolica, un’invenzione dell’uomo per esprimere il male. In questo, come in tutti gli inganni, si nasconde un piccolissimo grano di verità: è vero che l’uomo, confinato nelle tenebre della terra, costretto a vedere le cose solo attraverso uno specchio, si fa un’idea del demonio partendo dall’esperienza del male, ma ciò non significa affatto che con quest’idea sia tutto finito e che il diavolo non esista.

Leggi tutto

(Pagina 1 di 16)

© I TRIGOTTI & Tutti i diritti riservati & C.F. BGNMLE41D04D969T & Privacy Policy & Informativa Cookies & Credits dpsonline*

consequat. dapibus leo Praesent risus. venenatis diam porta. odio elit.