I Trigotti

Necessaria precisazione: e sia ben chiaro noi non siamo bigotti.

Anno: 2020 (Pagina 1 di 10)

L’INCUBO DI MICHELANGELO reloaded

Era finalmente spuntato il gran giorno, il giorno del giudizio papale per il grande progetto dell’affresco del Giudizio universale nella Cappella Sistina. Clemente VII, al secolo Giulio De’ Medici, rivolse al grande artista uno sguardo stanco, in cui si avvertiva il peso delle innumerevoli delusioni e sconfitte subite, non senza una buona parte di colpa da parte dello stesso Papa. Il sacco di Roma e i sette mesi di prigionia in Castel Sant’Angelo, l’umiliazione della fuga travestito da venditore ambulante, le beffe di Pasquino, non erano ricordi facili da dimenticare. Ma come committente d’arte appariva sicuro di sé, forte del potere delle chiavi, perché a lui competeva guidare l’artista nella difficile impresa di esprimere i misteri della Fede. E così, con grave cipiglio, apostrofò subito Michelangelo Buonarroti:

Leggi tutto

OLIMPIADI DELLA DEPRESSIONE

Mettere i seguenti individui in ordine di crescente effetto depressivo sul prossimo:

pasionaria femminista,

attivista Lgbt,

agit-prop comunista,

talebano ambientalista,

propagandista vegano,

Beppe Grillo,

impresario di pompe funebri,

impresario di pompe funebri sull’orlo del fallimento,

impresario di pompe funebri fallito,

guidatore di autoambulanza con sirena al massimo di notte in strada libera,

Emma Bonino,

docente di sociologia ambientale,

docente di sociologia dei generi,

becchino addetto alle esumazioni,

Leggi tutto

IL QUIZZOMANE

In una notte buia e tempestosa, inseguiti da un lupo mannaro, giungete trafelati alla porta del Vaticano, dal cui interno emana un’accogliente luce rosata. Che fare? Vi consigliamo di tornare indietro e cercare di ammansire il lupo.

In una compagnia di amici, avete alzato troppo il gomito e vi siete offerto di dar prova di coraggio passando la notte in un luogo che vi sarà indicato. La scelta è tra: (1) il palazzo di Barbablù, (2) la Curia romana, (3) il castello di Dracula. Cosa scegliete? Vi consigliamo il castello.

Leggi tutto

RELATIVISMO

La signorina Lenina Relativi, ricercatrice di Filosofia iperuranica all’illustre ateneo di Pianpaludo, dopo una crociera ai Caraibi durante la quale fu sessualmente attiva in lungo e in largo (o, in termine tecnico, fece la gran puttana), sia accorse di aspettare un bebé. Evidentemente i preservativi relativi, come spesso accade, avevano relativamente fallito.

Leggi tutto

Leggi tutto

ORO O LATTA (ROBERTO DE MATTEI, L’ISOLA MISTERIOSA)

Abbiamo deciso di premiare con opportuni segni del nostro apprezzamento le opere letterarie e cinematografiche che hanno attratto il nostro interesse. Questa rubrica viene aggiornata quando ci pare e il nostro giudizio è inappellabile.

I TRIGOTTI

And the winner is …….

Ben meritevole della triplice aquila d’oro, ecco a voi:

ROBERTO DE MATTEI (2020) L’isola misteriosa, Chieti, Solfanelli

Questi tre racconti concatenati formano un affresco di vita e cultura siciliana prima e dopo il terremoto di Messina del 28 dicembre 1908, e sono di estrema rilevanza non solo per la Sicilia ma per tutta l’Italia. I protagonisti sono figure storiche, come sant’Annibale Maria di Francia, Sir Alexander Nelson Hood e un professore di igiene di Catania di cui l’autore non fa il nome ma ha caro il ricordo.

Leggi tutto

TALEBANE DELLA MUSERUOLA

La signora Pecoroni,

piena di buone intenzioni,

ammoniva tutti quanti:

“Mettiti il bavaglio e i guanti”.

E madama Nervosetti,

con i vispi suoi occhietti,

avvistò una museruola

ch’era scesa giù alla gola,

dalla bocca nevrastenica

eruttò con scena isterica,

e il frenetico cagnetto

tirò via con gran dispetto:

La sostien la Mucca Pazza,

rumorosa, che starnazza:

“M’insegnò l’educazione

del bovaro il bel garzone,

e a parlar dall’a alla zeta

la mia nonna anal-fabeta;

sono nata in un padulo,

mi vuoi prender per il c… lo?”

Leggi tutto

EMILIO BIAGINI, AMBIENTE CONFLITTO E SVILUPPO reloaded

Questa opera di Biagini riguardante le Isole Britanniche, già al solo primo impatto si potrebbe accreditare con l’aggettivazione di monumentale, non tanto per la mole dimensionale delle 1600 pagine che compongono i tre volumi, ma soprattutto per l’imponente massa di informazioni di tematica geografica, che, fornite con specifico e dettagliato indirizzo critico, rivelano l’apporto di una vasta cultura maturata nell’arco di una vita di ricerca e di studio.
Se si volesse documentare in maniera formale l’importanza di questo contributo sulla geografia delle Isole Britanniche basterebbe allora citare la circostanza che ne è stata pubblicata, cosa piuttosto rara per i geografi italiani, un’edizione inglese nel 2006, oppure sottolineare l’imponente bibliografia consultata e citata, ma così non renderemmo merito alla magistrale trattazione contenuta nell’opera.

Leggi tutto

AFORISMI SULLA GRATITUDINE reloaded

Chi si aspetta gratitudine è pronto a credere alla Befana.

La mancia è la madre dei sorrisi.

Se per caso non aveste più soldi per le mance, gi altri non avranno più bocca per sorridere.

Se il prossimo viene a sapere che avete un po’ di beni al sole, cercate di nascondervi.

Se fate del bene a qualcuno, ritirate presto la mano: non farà in tempo a morderla.

L’Inps, grata, ringrazia di cuore  gli inventori e i disseminatori del Covid.

Leggi tutto

ORO O LATTA (RINO CAMMILLERI, TUTTI I GIORNI CON MARIA)

Abbiamo deciso di premiare con opportuni segni del nostro apprezzamento le opere letterarie e cinematografiche che hanno attratto il nostro interesse. Questa rubrica viene aggiornata quando ci pare e il nostro giudizio è inappellabile.

I TRIGOTTI

And the winner is …….

Ben meritevole della triplice aquila d’oro, ecco a voi:

RINO CAMMILLERI (2020) Tutti i giorni con Maria: calendario delle apparizioni, Milano, Ares, € 19,90.

Questa è una monumentale opera di documentazione sulle apparizioni di Maria Santissima, frutto di vaste e lunghe ricerche, piena non solo di grande erudizione ma (cosa rara al giorno d’oggi) anche di sano buonsenso. Già il titolo è estremamente suggestivo: Maria è sempre con noi, tutti i giorni, come Cristo che promise, alla chiusa del Vangelo di Matteo: “Ed ecco, Io sono con voi fino alla fine del mondo”. La Madre di Dio è così perfettamente conformata a Cristo che, nel 1980, a Mellerey, in Irlanda, si videro le sue sembianze mutarsi in quelle del Figlio. La Santissima Vergine appare più spesso e più a lungo quanto più l’umanità si allontana da Dio. I veggenti ai quali la Madonna appare diventano suoi messaggeri, incaricati di trasmettere la volontà di Lei, che quasi sempre consiste in materni richiami alla penitenza e all’espiazione dei peccati.

Leggi tutto

LA LETTERA DELLA MADONNA

LA LETTERA DELLA MADONNA AL POPOLO DI MESSINA

La dolcissima missiva della Madonna Santissima al popolo di Messina, ricordata già nel secondo secolo dallo storico Flavio Lucio Destro (“Apud Messanenses celebris est memoria Beatae Virginis Mariae, missa ipsis ab aedem dulci epistula”), era scritta in ebraico e diceva:

Leggi tutto

Leggi tutto

(Pagina 1 di 10)

© I TRIGOTTI & Tutti i diritti riservati & C.F. BGNMLE41D04D969T & Privacy Policy & Informativa Cookies & Credits dpsonline*

libero sit dictum accumsan dapibus efficitur. ultricies ipsum sem, quis Lorem elementum