•  
  •  
  •  
  •  

Europa. Russia. Uglich. Chiesa di S. Demetrio sul sangue versato (Il Demetrio di questa chiesa non è il santo greco di tale nome, ma il figlio minore di Ivan il Terribile, Dimitri Ivanovic, reegato a Uglich nel 1584, alla morte di suo padre e approfittando della demenza del nuovo zar Fiodor, dal consigliere di corte Boris Godunov, che mirava ad usurpare il trono. Dimitri venne trovato sgozzato nel 1591; era l’ultimo della dinastia Rurik e non aveva che 9 anni. Sebbene pesanti sospetti gravassero sul Godunov, l’inchiesta ufficiale concluse prudentemente che si era trattato di un semplice incidente. Il regno di Boris Godunov fu travagliato dai cosiddetti “Torbidi”, una guerra civile durata 20 anni, durante il quale apparvero diversi “falsi Dimitri”, che si facevano passare per il ragazzo assassinato e rivendicavano il trono. Ne approfittarono i polacchi che invasero la Russia, assediarono i monasteri Alekseevskij e Uleima e li incendiarono, sterminando la popolazione di Uglich che vi si era rifugiata. Infine prevalse la famiglia Romanov, che restò sul trono fino al 1917.)


  •  
  •  
  •  
  •