•  
  •  
  •  
  •  

Europa. Russia. Fiume Svir. 1

Esempio da manuale dell’erosione fluviale sulla sponda esterna di un meandro. Il terreno sabbioso, compattato ma non consolidato, viene eroso dalla corrente (che fluisce da destra a sinistra nella foto) spostata verso l’esterno dalla forza centrifuga. In successivi episodi di acqua alta, legati soprattutto allo scioglimento delle nevi invernali, la sponda viene erosa, e vengono quindi scalzate le betulle, che crollano nel fiume. I tronchi tendono ad accumularsi, formando dighe naturali che rallentano l’azione erosiva in punti determinati, come si vede verso la sinistra della foto, così che la sponda immediatamente a valle risulta proetta dall’erosione e si forma una sporgenza, qui chiaramente visibile.

 


  •  
  •  
  •  
  •