•  
  •  
  •  

Da Stilum Curiae di Marco Tosatti

ecco quella che può ben definirsi UNA RIVELAZIONE AGGHIACCIANTE

Guidata da Aleteia (un sito web cattolico di proprietà della quarta casa editrice più grande di Francia, il gruppo Média-Participations), l’iniziativa denominata catholicfactchecking.com sta prendendo di mira i giornalisti cattolici che espongono eventi vaccinali avversi e vittime dei vaccini.

Mentre il gruppo Média-Participations vanta un fatturato annuo di circa 550 milioni di euro, catholicfactchecking.com ha ottenuto un finanziamento di una somma non rivelata dal “COVID-19 Vaccine Counter-Misinformation Open Fund” della Google News Initiative di 3 milioni di dollari.

Un’indagine di Church Militant ha portato alla luce un nesso empio tra il Consorzio Internazionale dei Media Cattolici sui Vaccini COVID-19 (aka catholicfactchecking.com) e Big Tech, Big Pharma e la filantropia di sinistra pro-aborto e pro-LGBTQ+.

Secondo il suo sito web, il progetto di Google paga i giornalisti per contrastare la “disinformazione” sui vaccini del virus cinese “per raggiungere il pubblico non servito dal fact-checking o preso di mira dalla disinformazione” – in questo caso, i cattolici con preoccupazioni morali o di sicurezza circa i colpi contaminati dall’aborto.

“Aleteia, I.Media e Verificat.cat lavoreranno con un comitato scientifico e due centri di ricerca per trovare la fonte di disinformazione e creare un database di fact-check relativi disponibili in sette lingue per i media cattolici di tutto il mondo”, riferisce Google News Lab.

Inoltre, il consorzio di “fact-checking” elenca 30 “media partner” cattolici e invita altri media cattolici ad unirsi, richiedendo ai membri di “fornire informazioni verificate” sull’iniezione e “diffonderle come ritenuto opportuno”.

Uno dei media partner di più alto profilo del consorzio è Religión Digital – un gruppo mediatico di sinistra, a favore della teologia della liberazione, fondato dal prete omosessuale laicizzato José Manuel Vidal, che ha accusato la Chiesa di una “omofobia paranoica, irrazionale e assurda”.

Il consorzio prevede un comitato scientifico che offre consulenza scientifica, in particolare dal Barcelona Institute for Global Health (ISGlobal) – un ente che ha ricevuto oltre 57 milioni di dollari dalla Bill and Melinda Gates Foundation (BMGF).

BMGF ha fornito a ISGlobal importi di 1.499.945 dollari (ottobre 2019), 11.264.452 dollari (aprile 2019), 2.876.087 dollari (giugno 2017), 4.883.451 dollari (novembre 2015), 14.400.000 dollari e 1.340, 898 (settembre 2014), 2.576.454 dollari (novembre 2012), 1.013.466 dollari (ottobre 2012), 6.333.162 dollari e 3.568.109 dollari (novembre 2011), 8.987.813 dollari (febbraio 2011) e 1.803.241 dollari (novembre 2009).

I premi più piccoli del BMGF a ISGlobal includono 93.250 dollari (settembre 2020), 99.985 dollari (agosto 2017), 100.000 dollari (aprile 2015), 499.284 dollari (novembre 2014), 240.655 dollari (novembre 2013), 909.276 dollari (settembre 2013) e 320.913 dollari (agosto 2013

Come parte della sua propaganda sui vaccini, ISGlobal sostiene che la più alta “esitazione vaccinale” è legata sia al “reddito più basso che all’ideologia conservatrice”, nonostante uno studio di riferimento della Carnegie Mellon University e dell’Università di Pittsburgh abbia concluso che le persone con dottorato di ricerca rappresentano il profilo demografico più “vaccino-esitante”.

Dal 2017-2019, ISGlobal ha ricevuto 146.644 dollari dalla Open Society Foundations (OSF) di George Soros, che sta spingendo le iniezioni sperimentali in Asia e in Africa con la scusa della “equità dei vaccini”. Il Soros Economic Development Fund (SEDF) lavora a stretto contatto con la BMGF.

Nel giugno 2021, le fondazioni Soros e Gates hanno finanziato una campagna parlamentare europea che cerca di screditare le organizzazioni cattoliche pro-vita e pro-famiglia, tra cui il Vaticano e la Commissione delle Conferenze Episcopali dell’Unione Europea (COMECE).

Entrambe le fondazioni sono state all’avanguardia dei “diritti riproduttivi” (cioè, contraccezione e aborto) e dei diritti LGBTQ+. Aleteia, ironicamente, prima ha messo in guardia i suoi lettori sul fatto che OSF usa “l’aborto come arma per rovesciare quei paesi che considera conservatori, cattolici, tradizionali e sovrani”.

COMMENTO:

QUESTO SPIEGA MOLTO BENE GLI IMPROVVISI E SORPRENDENTI VOLTAFACCIA DI PERSONE E ORGANIZZAZIONI CHE POTEVAMO FINO A IERI CONSIDERARE ONESTE, AFFIDABILI E VERAMENTE CATTOLICHE.

NON DIMENTICHIAMO CHE I COSIDDETTI “VACCINI” SONO SIERI SPERIMENTALI PROVATI SULLA NOSTRA PELLE, PERICOLOSISSIMI DISTRUTTORI DEL SISTEMA IMMUNITARIO E FABBRICATI USANDO FETI ABORTITI, OSSIA BAMBINI ASSASSINATI (DEL RESTO FETI ABORTITI VENGONO DA TEMPO REGOLARMENTE USATI ANCHE PER PRODURRE COSMETICI).

MA IL DENARO CORROMPE E FA DIMENTICARE TANTE COSE.

VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA.


  •  
  •  
  •