•  
  •  
  •  
  •  

IL CERVELLINO STANCO

Ecco lesausto relativista copia 

 

Dice un: “Questo è biancastro.”

Dice un altro: “No, è verdastro.”

Ma che sforzo gli occhi alzare

e così verificare!

Che sia bianco e che sia bruno

è per me proprio tutt’uno.

La fatica di pensare

meglio è sempre schivare.

Fa’ la nanna, cervellino,

dormi e russa sul cuscino.

 

Che ragione abbia Dan Brown

o che sia soltanto un clown,

quando inventa un matrimonio

che ghignare fa il demonio,

è per me la stessa cosa:

cervellino mio riposa.

Molto meglio l’ignoranza

e riempire ben la panza.

Fa’ la nanna, cervellino,

dormi e russa sul cuscino.

 

Nel relativismo sguazza

oggidì la folla pazza.

La parola “verità”

sulle scatole mi sta,

e d’inferno e paradiso

rido io tutto giulivo.

La fatica di pensare

è uno sforzo da schivare.

Fa’ la nanna, cervellino,

dormi e russa sul cuscino.


  •  
  •  
  •  
  •