•  
  •  
  •  
  •  

Sparata propagandistica della UAAR:

“La cattiva notizia è che … [Nome che non va pronunciato invano] … non c’è. La buona è che non ne avete bisogno.”

Variazioni sul tema della sparata:

“La cattiva notizia è che siete asini. La buona è che riuscite a illudervi di essere aquile.”

“La cattiva notizia è che siete già morti. La buona è che non lo sapete ancora.”

“La cattiva notizia è che andrete all’inferno. La buona è che potete illudervi ancora per un po’.”

“La buona notizia è che avete un cancro al cervello. La cattiva è che non è ancora all’ultimo stadio.”

“La buona notizia è che creperete. La cattiva è che siete ancora in circolazione.”


  •  
  •  
  •  
  •