•  
  •  
  •  
  •  

ORO O LATTA: QUESTO È IL PROBLEMA
Abbiamo deciso di premiare con opportuni segni del nostro apprezzamento le opere letterarie e cinematografiche che hanno attratto il nostro interesse. Questa rubrica viene aggiornata quando ci pare e il nostro giudizio è inappellabile.

I TRIGOTTI

-Figura_vipera

La nostra galleria di libri ha l’onore di ospitare la una fatica letteraria non proprio ben riuscita, e abbiamo il piacere di insignire l’autore di questa opera del prestigioso riconoscimento della Vipera di latta.

 

Recens.Piero Nicola-Una ragazza moderna 

 

 Segue un commento di Maria Antonietta Novara:

PIERO NICOLA, Una ragazza moderna, Chieti, Tabula Fati, 2015, € 13.

Il libro comincia con una inconsueta premessa che invita i lettori a non procedere nella lettura se troveranno il linguaggio “insolitamente forbito”. In realtà, più che forbito, il linguaggio è arcaico, a tratti forzato. Il dialogo è spesso artificioso e il disegno dei caratteri molto nebuloso. Notevole comunque il ritratto della disordinata vita contemporanea.

Sensibile lo scadimento rispetto al precedente romanzo Il bacio, dalla trama più semplice e meglio controllata, in stile meno artificioso, con un protagonista maschile in età adulta, evidentemente più facilmente gestibile dall’autore, e con un chiaro orientamento cattolico che porta ad una conclusione morale credibile ed edificante, che sfocia nella Confessione e “rigenerazione” del protagonista.

Al contrario, il tentativo, certo più difficile, di muovere una maggior varietà di personaggi e di porre al centro del racconto le vicende, le aspirazioni e i turbamenti di una ragazza pressappoco ventenne, e dai costumi piuttosto facili, non pare altrettanto riuscito. La protagonista non sembra neppure molto “moderna”; una ragazza davvero moderna, in senso deteriore naturalmente, non avrebbe avuto problemi ad evitare la gravidanza con la “pillola”, o a liberarsene con l’aborto.

Non vi è una vera e propria conclusione, quale potrebbe nascere da un chiaro orientamento cattolico. Anzi, un orientamento del genere traspare assai poco, dato che l’unico personaggio legato a una sana Tradizione è solo una macchietta ridicola, il padre della “ragazza moderna”, che, per motivi incomprensibili, va fino a Torino per sentire la Messa “more antiquo”, come se non venisse celebrata anche a Genova.

MARIA ANTONIETTA NOVARA


  •  
  •  
  •  
  •