•  
  •  
  •  
  •  

Per avere scritto questo:

великий путин сказал западный мир преобладают садисты-педерасты. он прав.

E cioè che il Presidente Putin ha ragione riguardo ai capi occidentali (che sono pederasti sadici), mi hanno bloccato su Facebook per 24 ore. Ecco la schifezza che hanno avuto il coraggio di scrivermi:

Il tuo account è soggetto a restrizioni per 19 ore
I tuoi post precedenti non rispettavano i nostri Standard della community, quindi non puoi pubblicare o commentare.
19 mar 2021
Il tuo commento non rispettava gli Standard della community in materia di incitamento all’odio
Schifezza ribadita un’ora dopo:
Di recente hai pubblicato un contenuto che non rispetta le normative di Facebook, pertanto ti è stato impedito temporaneamente di usare questa funzione. Per ulteriori informazioni, visita il Centro assistenza.

Per impedire di ricevere blocchi in futuro, assicurati di aver letto e compreso gli Standard della community di Facebook.

Il blocco sarà ancora attivo per 18 ore.

Se ritieni che il contenuto rispetti i nostri Standard della community, faccelo sapere.

Ho cercato di “farglielo sapere” e mi hanno risposto che non era possibile “elaborare la mia risposta”, qualunque cosa ciò voglia dire.

Avevo fatto presente che già nel 1997 il Professor Cosco scriveva:

Membri delle massime organizzazioni mondiali impegnate nella “battaglia ecologista” per “salvare il mondo”, quelle stesse a cui gli Stati sovrani stanno svendendo la sovranità che hanno avuto in custodia dai loro popoli, dietro la maschera degli “interventi umanitari”, trafficano in organi umani strappati ai poveri del Terzo Mondo e creano reti di pedofili dove si vendono, come “merce” da consumare atrocemente, corpi di bambini. In certi paesi reti pedofile e ambienti governativi addirittura coincidono e certe alleanze politiche sono saldate dalla partecipazione a comuni, occulte aberrazioni sessuali.”

COSCO G. (1997) Politica, magia e satanismo, Udine, Edizioni.

Ma evidentemente questi sbirri del regime sono sordi.

FACIABBUCCO HA TUTTI I MOTIVI PER VERGOGNARSI DI QUELLO CHE HA FATTO. IO NO.


  •  
  •  
  •  
  •