•  
  •  
  •  
  •  

LA SINDROME SGR

La Sacra Gerarchia segnala il pericoloso insorgere della sindrome SGR (sgranamento di rosari), che pare colpisca soprattutto i cosiddetti fedeli restii alle messe con le chitarre e propensi a negare l’otto per mille.

Il malato preferisce pregare sgranando  rosari per ottenere preti e prelati che facciano il loro dovere.

La prognosi è quasi sempre infausta per le casse clericali.

La terapia consigliata è il sequestro e la distruzione dei rosari, e la chiusura delle chiese, salutare misura per la quale si può contare sull’assistenza del regime massonico-laicista, cristianadulto, specie in occasione di allarmi sanitari debitamente propagandati e gonfiati.


  •  
  •  
  •  
  •