•  
  •  
  •  
  •  

(basato sul cartone animato Disney Chicken Little del 1943, che ha un interessante messaggio da trasmetterci in questo tempo di pandemenza)

Proclama della giunta volpina

Premesso che il popolo gallinaceo è tenuto all’adorazione perpetua del feticcio parlante che trasmette solo quanto è bene far sapere al popolo fesso.

Premesso che durante l’adorazione perpetua del feticcio il popolo gallinaceo è tenuto a prender nota di ogni ordine emanante dalla disinteressata e profondamente umanitaria giunta delle volpi e attenervisi rigorosamente.

Premesso che è dovuta eterna gratitudine alla giunta delle volpi per le notti insonni da essa dedicate a promuovere il benessere e la salute dei sudditi gallinacei.

Posto che i sacri culi delle volpi hanno la precedenza assoluta su tutto e tutti, e che la separazione dalle poltrone causerebbe loro sofferenze inenarrabili.

Posto che le volpi sanno bene come trattare i sudditi gallinacei.

Posto che il popolo gallinaceo, minorenne, profano, non iniziato e non iniziabile ai supremi segreti (neanche al primo gradino, figuriamoci al trentatreesimo), è tenuto ad obbedire senza discutere agli illuminati volponi.

Posto il principio filosofico fondamentale della volpina arte di governo: GALLINA SPAVENTATA, GALLINA SCHIAVIZZATA.

Posta l’ineffabile credulità del popolo gallinaceo minorenne e profano che crede alle balle più facilmente quanto più grosse sono.

Posta la necessità di governare il popolo gallinaceo non iniziato e minorenne col terrore perché non si permetta di pensare con la propria testa.

Posto il divieto di compiere autopsie sui malcapitati intubati perché il popolo gallinaceo, minorenne e profano e non iniziato, non deve sapere e non deve permettersi di giudicare la malasanità di regime.

Posto il sacro diritto di medici e case farmaceutiche di mantenere il popolo gallinaceo, minorenne e profano in stato di cronicità permanente, perché se guarisce è finita la pacchia.

Posto che, nella repubblica, nata dalla resistenza e fondata sul lavoro altrui, esiste la piena libertà di parola purché nessuno osi contraddire le illuminate volpi.

Tutto ciò premesso, sia noto a tutto quanto il popolo gallinaceo che un gravissimo pericolo ci sovrasta, e questo richiede totale solidarietà e unità d’intenti democratici progressisti, libertari e iniziatici.

Sappia dunque l’aspettante popolo gallinaceo: il pericolo che ci sovrasta è che il cielo ci cada sulla testa.

DECRETIAMO PERTANTO QUANTO SEGUE:

È fatto obbligo a ciascuno di provvedersi dell’indispensabile elmetto d’acciaio al merdolio, del costo di 199,99 euro, prodotto dalla rinomata ditta Kontaball dei fratelli Giorgio Sorro, Billo Gatto, Roccafello, Roscildo & Company.

Tutti i polli trovati col naso non coperto dal sullodato elmetto subiranno sanzioni di 400 euro o maggiori ad arbitrio di codesta giunta volpina.

Tutti i polli sorpresi senza elmetto saranno consegnati alle apposite macellerie ospedaliere per trattamento coatto e definitivo.

Si esige assoluta fiducia nelle gride che la giunta volpina, armata di falce, martello e mattarella, impone attraverso i sacri canali del feticcio parlante.

Si impone di piegarsi in obbedienza pronta, cieca e assoluta al benefico governo mondiale prossimo venturo fermamente guidato dagli illuminati, il quale, caduto il cielo, fornirà a tutti riparo, protezione e qualcosa per sopravvivere.

Non sarà naturalmente possibile sostentare tutti, ma dato che è bene ridurre la popolazione, nessuno deve preoccuparsi se qualche miliardo di inutili schiavi sparirà.

Sparendo, com’è loro dovere, gli inutili schiavi cesseranno di essere una molesta fonte di anidride carbonica e di altre forme di inquinamento.

Il parere degli esperti nominati dal regime volpino dev’essere ascoltato con reverente attenzione; l’espressione di dubbi sarà equiparata all’alto tradimento.

Le chiacchiere degli ignoranti (non iniziati ma utili idioti) sono essenziali per diffondere paura e pronta obbedienza nel popolo gallinaceo.

Il popolo gallinaceo è tenuto ad ascoltare devotamente e mettere prontamente in pratica i suggerimenti volpini.

La presente emergenza permanente e irreversibile deve condurre all’abolizione di ogni inutile svago e comodità per il popolo gallinaceo.

La presente emergenza permanente e irreversibile deve condurre ad una totale rinuncia del popolo gallinaceo al lavoro, all’amicizia, alla vita.

La presente emergenza deve far riservare alle volpi comodità, svaghi e lusso in premio delle loro diuturne fatiche per il bene del popolo gallinaceo.

Il popolo gallinaceo dev’essere pronto ad ogni sacrificio per il benessere delle volpi.

Le volpi devono essere ben nutrite affinché possano meglio realizzare la propria vocazione di illuminate protettrici del popolo gallinaceo.

Alla fine tutto il popolo gallinaceo sarà debitamente disciplinato e allineato come qui si può ammirare.

MEDITATE, GALLINE, MEDITATE


  •  
  •  
  •  
  •